Pioggia di upgrade sul titolo

La pioggia di upgrade scesa su Unicredit favorisce i corsi del titolo che ieri è stato tra i migliori a piazza Affari. Unicredit è salito dell’1,59% portando così all’8,80% il guadagno nell’ultima settimana borsitica. Nei giorni scorsi numerose banche d’affari hanno alzato sia il giudizio sia il target price dell’istituto guidato da Alessandro Profumo. Tra queste: Merrill Lynch con target a 7,6 euro, Chevreux con buy e target a 7,5 euro e Lehman Brothers che l’ha inserito nella «selected list» con target a 7,25 euro. Hsbc ha alzato il target a 7,5 euro da 6,8 euro e ha confermato il rating «overweight». Anche su Hvb, la banca tedesca controllata dal gruppo milanese, Hsbc ha alzato il rating a «overweight» da «neutral». Unicredit nella prima parte dell’anno conserva una variazione positiva del 2,6% contro la perdita dello 0,57% segnata dall’indice.