Pioltello Famiglia intossicata dal monossido

Una famiglia di stranieri, probabilmente di origine sudamericana, composta da cinque persone fra cui due ragazze di 14 e 16 anni, è rimasta intossicata per l’esalazione di monossido di carbonio da una stufa malfunzionante presente nel loro appartamento, a Pioltello.
È accaduto verso la mezzanotte e mezza di lunedì, quando la madre ha dato l’allarme al pronto intervento, chiamando il 118 e spiegando che le due figlie stavano male: entrambe le ragazze, dopo essere state trasportate all’ospedale di Cernusco sul Naviglio, sono state trasferite d’urgenza alla camera iperbarica del Niguarda. Le loro condizioni sono serie ma non sono in pericolo di vita.
Gli altri tre componenti del nucleo familiare sono stati invece ricoverati al San Raffaele.