Piove, lezioni in piazza per pochi contestatori Assemblee anche a destra: «Gelmini? Peggio i baroni»

Gli studenti di destra di Azione universitaria debuttano in assemblea. La prima indetta da loro in Statale. Stavolta non possono tacere, in gioco c’è la loro università. E così contestano le modalità della protesta che non fa «che tutelare gli interessi dei baroni dell’università». E chiedono una riforma reale, con gruppi di vigilanza per controllare i bilanci degli atenei. Nel frattempo continuano le lezioni in piazza della sinistra, senza bagni di folla. Nei licei è cominciata la settimana delle occupazioni e delle autogestioni