Piove, Pecoraro dichiara l’emergenza siccità

Il governo dichiara lo «stato di emergenza» preventivo per le regioni del centro-nord proprio quando l’emergenza non esiste più. Nelle ultime 48 ore infatti le abbondanti precipitazioni hanno ristabilito parzialmente i livelli medi di fiumi e laghi, tanto che il livello del Po è risalito di due metri. Altro che «bacini idrici ormai ridotti a pozzanghere», come li ha definiti il ministro Pecoraro Scanio, fautore dell’iniziativa. Mentre la vera pioggia adesso potrebbe essere quella dei finanziamenti statali al settore agricolo e a quello industriale, previsti dal provvedimento.