Pipero, il sommelier che diventa ristoratore

Si chiama Pipero ed è un nuovo indirizzo per gli amanti della cucina di qualità, soprattutto se abitano dalle parti dei Castelli Romani. Perché è ad Albano Laziale che Alessandro Pipero, ex sommelier di Antonello Colonna premiato come miglior sommelier italiano dalla guida dell’Espresso 2005, ha scelto di aprire il suo ristorante con la compagna e socia Simona Giordani, che lo stesso Alessandro definisce la «colonna portante» del locale. Si tratta di un posto piccolo, elegante, curato, con una cantina di livello (e non potrebbe essere altrimenti) e anche un salottino per chi a fine cena vuole godersi un buon sigaro. C’è poi la cucina, che è la cosa più importante e che Pipero ha scelto di affidare a due promettenti giovani, Gianni Massimo e Danilo Ciavattini, di buona tecnica. I due hanno composto un menu in virtuosistico equilibrio tra territorio e internazionalità, come il Cous cous con coratella d’abbacchio e i Sandwich di lingua di vitello, bernese e verde. Pipero, via del Collegio Nazareno, 14, Albano Laziale. Tel, 069322251. Chiuso il lunedì.