«È un Pippo da Mondiale»

È un Ancelotti soddisfatto quello che commenta il 3-0 sull'Empoli, ma solo per il risultato. «Era importante vincere, ma il punteggio è troppo pesante per i nostri avversari. Il primo tempo l’abbiamo giocato male e siamo stati lenti. Nella ripresa, più che i cambi, ha deciso il nostro diverso atteggiamento mentale». Pippo Inzaghi è contento per la doppietta, ma, nonostante le parole del suo tecnico («Se continua così andrà ai mondiali»), non lancia proclami in chiave azzurra. «Questi due gol sono solo per il Milan, non per Lippi e la Nazionale».
L'altro cannoniere di giornata, Andriy Shevchenko, scherza sul terzo gol. «È stato uno schema: ho visto Pippo che si smarcava in area e l'ho servito». Poi, parla delle sue condizioni fisiche e conferma i suoi problemi tendinei. «Ho un fastidio al tendine e non è una cosa che può guarire in un giorno. Dovrò conviverci e non potrò giocare tante partite di seguito, quindi è stato un bene riposare in vista del Bayern».