Pirata del mare affonda un peschereccio e scappa

Un motoscafo ha speronato un peschereccio a Maiori, sulla costiera Amalfitana. L'uomo è scappato. La barca è affondata, il pescatore è stato salvato dalla Guardia costiera. E' caccia al pirata

Amalfi - Un’imbarcazione da diporto ha investito un piccolo peschereccio, con una persona a bordo, ed è fuggito senza prestare soccorso: la barca da pesca è affondata e l’uomo che era a bordo è stato salvato dalla Guardia costiera. Il fatto, secondo quanto si è appreso al comando generale delle capitanerie di porto, è avvenuto poco fa al largo di Maiori, sulla costiera amalfitana. Un piccolo peschereccio, il Maria Rosaria, è stato investito da un gozzo a motore che, dopo l’impatto, non si è fermato. In seguito all’urto, la piccola barca da pesca ha iniziato a imbarcare acqua ed è affondata. L’uomo che era a bordo - un pescatore professionista di Maiori - ha comunque fatto in tempo ad allertare la Guardia costiera attraverso il numero di emergenza 1530.

Sul posto è stata inviata una motovedetta della Capitaneria di porto, che ha recuperato il pescatore in acqua e lo ha condotto al porto di Cetara. È stato proprio l’uomo a dire di essere stato investito dall’imbarcazione da diporto e a denunciare che questa ha proseguito, senza prestare soccorso: le caratteristiche dell’imbarcazione - di colore blu, lunga 10 metri e con una persona a bordo - sono state diramate a tutti i porti del Salernitano per la ricerca.