Pirata in moto urta e uccide anziana

INDAGATO Motociclista tira dritto, è stato fermato e denunciato poco dopo dai vigili

L’ha solo sfiorata e ha anche accennato a fermarsi, poi, forse credendo non fosse nulla di grave, è ripartito. Invece la vittima, una donna di 85 anni, è morta poco dopo in ospedale, e lui un motociclista che stava partecipando alla «Rosa d’inverno», s’è ritrovato indagato.
L’incidente ieri mattina verso le 9.30 quando Daniele M, 34 anni, residente in città, stava attraversando corso Lodi in sella alla sua Bmw Rt 1150. L’uomo era diretto in Duomo dove si stava svolgendo il tradizionale motoraduno. All’altezza di via Tagliamento ha urtato Piera T., residente poco distante. Nonostante l’urto non sia stato particolarmente violento, la donna è caduta pesantemente a terra battendo il capo. Daniele M. ha accennato a fermarsi poi è ripartito, forse non rendendosi conto della gravità del fatto.
La pensionata è stata soccorsa e portata al Policlinico con una vistosa ferita al capo. Qui le sue condizioni sono subito apparse molto gravi tanto che, nonostante i tentativi dei medici di salvarla, è spirata.
Contemporaneamente partivano le indagini dei ghisa che, grazie anche ad alcuni pezzi della moto ritrovati sull’asfalto, riuscivano a rintracciare il pirata della strada. L’uomo è riuscito a evitare l’arresto, ma ovviamente non la denuncia per omicidio colposo e omissione di soccorso.