Pirata sperona pattuglia della municipale

Ha tentato di speronare una pattuglia dei vigili urbani che lo inseguivano, dopo che aveva forzato un posto di blocco. È successo mercoledì sera. I caschi bianchi dell’VIII gruppo, guidati da Antonio Di Maggio, in servizio al chilometro 20,350 di via Polense, direzione Tivoli, hanno notato una Fiat Punto Abarth che stava effettuando dei sorpassi in una zona vietata. Hanno quindi intimato l’alt al guidatore, un 33enne nato a Roma, ma l’uomo ha ingranato la marcia ed è fuggito via. Ne è nato un inseguimento durante il quale in 33enne ha tentato di speronare l’auto dei vigili urbani effettuando, inoltre, sorpassi in curva e in zona poco illuminate, mettendo dunque a rischio l’incolumità di altri automobilisti. Il 33enne è riuscito a far perdere le proprie tracce all’altezza di Zagarolo, ma è stato rintracciato e fermato poco dopo in località Morione, vicino alle Terme di Cretone, grazie al numero di targa dell’auto. Dai successivi accertamenti, gli agenti della polizia municipale hanno scoperto che il 33enne si trova al momento in cura presso il centro di igiene mentale di Torrespaccata.