Pirata della strada Drogato causa scontro mortale Il pm: «È omicidio»

Stavano tornando a casa dopo una serata in discoteca; ma lei a casa, a Ciorlano, provincia di Caserta, non è mai arrivata. Sbalzata dall’auto fuori controllo che poi le è piombata addosso, è morta sul colpo. Lui, appena qualche graffio, è stato arrestato per omicidio, perché dai test sarebbe emerso che guidava dopo aver assunto alcol e droga. Tutto è successo in un attimo, poco prima dell’alba di ieri. Non un segno di frenata sull’asfalto della statale 85, dove ha trovato la morte Alessandra Minchella, 29 anni. Illeso il suo amico ventiseienne, F.G.: portato in ospedale sotto choc, una volta dimesso è tornato a casa, dove poi qualche ora dopo i poliziotti lo hanno prelevato per portarlo in carcere. Il reato contestato è omicidio, anche se non è stato reso noto se colposo oppure - in base al nuovo codice della strada - «volontario con dolo eventuale», che si configura se sono positivi i test sull’assunzione di alcol o droghe.