Pirelli Re al via 10 fondi speculativi

da Milano

La Banca d’Italia ha autorizzato dieci fondi immobiliari di tipo chiuso di Pirelli Re Opportunities, riservati a investitori qualificati italiani ed esteri. Il primo fondo ad avviare l’attività è Hospitality and Leisure, specializzato in investimenti nel settore turistico-alberghiero. Lo annuncia una nota precisando che è stato perfezionato il primo investimento con il conferimento di quattro villaggi turistici da Valtur del valore di 103 milioni, dopo l’accordo vincolante siglato a fine dicembre. I fondi sono specializzati per tipologia di prodotto immobiliare: pubblica utilità (come ospedali o università), residenziale, retail & entertainment, turistico/alberghiero e uffici. Dei nuovi fondi, alcuni investiranno prevalentemente in immobili a reddito e altri in iniziative di sviluppo. La maggioranza delle quote di ogni fondo sarà collocata a investitori italiani ed esteri, parte dei quali già operanti in joint venture con Pirelli Re. Il gruppo, come previsto dal proprio modello di business, coinvestirà con quote di minoranza qualificata occupandosi della gestione immobiliare.

Il fondo Hospitality and Leisure potrà avere un valore fino a un massimo di 500 milioni di euro, al netto del debito. Le quote sono state sottoscritte dalla joint venture partecipata da Merrill Lynch e Pirelli Re, rispettivamente al 65 e al 35 per cento. Dei quattro villaggi turistici conferiti al fondo, la gestione continuerà a far capo a Valtur, a fronte di un contratto di locazione di 18 anni rinnovabile per altri nove.