Pirelli Re in forte rialzo

L’avvio di settimana, in assenza di indicazioni dalle maggiori piazze borsistiche internazionali, è avvenuto in tono dimesso, ma Piazza Affari è stata l’unica, tra le maggiori, a chiudere in parità, con gli indici settoriali Midex e AllStars in netto vantaggio. Anche ieri hanno influito sul calcolo degli indici i numerosi stacchi di dividendo che hanno interessato una dozzina di titoli. In deciso calo il volume degli scambi, che ha totalizzato poco più di 2,4 miliardi, intorno alla metà della media registrata la scorsa settimana. A sostenere gli indici, il nuovo balzo di Fiat, a 10,61 euro, in crescita del 3,5%; nessun riflesso sulle holding di famiglia, mentre risale la china Juventus, che recupera il 3,6%. Modeste variazioni tra le big bancarie, oltre alle popolari tutte realizzate, con la Intra che arretra ancora del 3,1%. Negli assicurativi chiusure in positivo per Milano e Unipol, mentre Vittoria assicurazioni cresce del 4,5%. Nel Midex svetta Pirelli Re (più 4%). Prosegue il calo di Astaldi e Impregilo. Impennata di Seat Pagine Gialle sui «rumors» subito smentiti di una possibile cessione del controllo azionario. Forti rialzi per Tas (più 4,5%), Montanari (più 3,5%) e Socotherm (più 3,2%).