Pirellone 2, a ottobre via ai cantieri

I grattacieli di Regione e Comune, la Città della Moda, quartier generale del made in Milano, un polmone verde di oltre 100mila metri quadrati, uffici, ristoranti, mille posti auto. Rivoluzione anche nel sottosuolo, con la linea 5 della metropolitana e il tunnel Zara-Liberazione. Dopo il nuovo polo fieristico di Rho-Pero, il restauro della Scala e Montecity-Rogoredo, ieri è entrata nel vivo un’altra sfida milanese: quella che trasformerà Garibaldi-Repubblica in uno dei più importanti poli di attrazione della città. Obiettivo da raggiungere entro il 2009, ma i primi cantieri apriranno già ad ottobre. La convenzione siglata ieri da Regione, Comune e gruppo Hines ha dato il via libera ai lavori.
«La Lombardia è il motore dell’Italia, la ripresa deve cominciare da qui», era il messaggio lanciato due giorni fa dal presidente della Repubblica Ciampi alle istituzioni locali. Che ieri, con un moto di orgoglio, hanno dimostrato una volta di più che l’appello era rivolto all’indirizzo giusto. «Sarà la nostra piccola Defense», afferma il sindaco Albertini, paragonandolo al quartiere degli affari parigino. «Diventerà espressione del prestigio culturale della nostra regione», sottolinea il governatore Formigoni.