Il Pirellone prepara il «filtro» anti-Ecopass

Formigoni torna in prima linea nella battaglia antinquinamento. «Quali interessi forti difende il governo? Abbattiamoli» chiede il presidente della Regione, ricordando il decreto sui filtri antiparticolato che non arriva, alimentando i gas di scarico e bloccando 24 milioni di euro di incentivi che la Lombardia ha pronti. Inoltre, se arriverà il decreto, i diesel che monteranno il filtro non pagheranno l’ecopass. A questo proposito il governatore ricorda che anche dopo il 2 gennaio, quando partirà l’ecopass, rimane in vigore il divieto di circolazione durante il giorno per i veicoli euro 0, diesel euro 1 e per le moto a due tempi: «Chi violerà i divieti sarà multato».