Pirellone, lo stress degli ultimi otto del listino

Roberto Formigoni è al 62,5 per cento. Ottima notizia per candidati ed elettori del Pdl, ma c’è anche chi non gioisce per lo strapotere elettorale della coalizione. Sono otto persone, coloro che nel listino bloccato «per la Lombardia» saranno contrassegnate con il numero che va dal nove al sedici e che rischiano di non arrivare al Pirellone.
Difficile definire la quota esatta oltre cui scatta la mannaia per gli otto della parte bassa, perché dipende da calcoli empirici: in ogni caso siamo poco oltre il 60 per cento. La legge prevede infatti che se il numero dei seggi assegnati secondo il metodo proporzionale è pari al 50 per cento dei seggi assegnati al consiglio, alla lista regionale vincente viene assegnato un numero di seggi fino alla concorrenza del 10 per cento dei seggi assegnati al consiglio, ovvero otto, dal momento che il totale dei seggi del consiglio è ottanta.