Pirlo saluta il Milan. E l'agente: «La Juve? Mancano solo i dettagli»

Ultimo allenamento in rossonero per il centrocampista che lascia il Diavolo dopo 10 anni.

Andrea Pirlo saluta a Milanello i compagni di squadra. Un addio alla maglia rossonera carico di emozioni e bagnato dalle lacrime del giocatore in partenza da Milano con destinazione Torino. Pirlo è stato il protagonista di una seduta di lavoro speciale: il centrocampista ha fatto un breve discorso di commiato e poi ha abbracciato uno per uno i compagni vecchi e nuovi incontrati in dieci anni di carriera al Milan. Penultimo allenamento per i rossoneri a Milanello prima della sfida di domenica sera al Friuli contro l'Udinese. Qualche minuto prima di iniziare la seduta vera e propria la squadra ha posato per la foto ufficiale dei Campioni d'Italia.
«C'è ancora qualche dettaglio da sistemare, ma credo che Andrea Pirlo sia indirizzato alla Juventus». Lo ha confermato Tullio Tinti, l'agente del centrocampista. «Nel giro di pochi giorni prenderà una decisione definitiva, ma credo proprio che la Juventus sia la principale candidata», ha aggiunto Tinti, di passaggio davanti alla sede della Lega di serie A. Sembra che il club bianconero abbia offerto a Pirlo un contratto triennale, «ma le cifre sono un dato personale», ha tagliato corto Tinti, assicurando che con il Milan «non abbiamo mai affrontato l'aspetto economico, hanno prevalso gli stimoli e la voglia di una nuova esperienza». Ha contato il parere di Massimiliano Allegri? «Allegri ha fatto le sue valutazioni e noi le nostre deduzioni ma tutto in tranquillità», ha concluso Tinti.