A Pisa una calza lunga 279 metri A Roma la Befana arriva in Ferrari

La "vecchina" è arrivata al Policlinico Umberto I di Roma a bordo di una Ferrari. A Sassari carbone e scopa per i politici. Focacce antimafia a Palermo

Milano - L'Epifania tutte le feste porta via. I bambini non saranno contenti: la scuola ricomincia, neve permettendo. Le luci, i colori e  i regali di Natale ormai sono un ricordo lontano. Eppure, nonostante ogni anno l'Epifania segni il ritorno alla normalità, cioè la fine delle vacanze e il rientro a lavoro, o a scuola, gli italiani continuano ad amare questa festa. Una festa della più antica tradizione.

Calza da record a Pisa Una calza da record lunga 279 metri. È quella che hanno realizzato i commercianti e cittadini di Santa Maria a Monte (Pisa) e che è stata riempita con 4500 palloncini. Lo scorso anno ci fu il debutto dell’iniziativa con una calza lunga 216 metri. Come nel 2008, anche questa volta la calza, larga due metri, è stata appesa a una finestra del Palazzo Comunale e adagiata lungo via Carducci, che conduce alla chiesa del paese. La calza termina infatti alla collegiata di San Giovanni Battista. Per cucire insieme i vari pezzi di stoffa che compongono la calza sono stati impiegati tre mesi.

Milano, benedetta la facciata del Duomo Dopo il solenne pontificale, tradizionale cerimonia dell’Epifania, l’arcivescovo di Milano Dionigi Tettamanzi ha benedetto, sotto la neve, la facciata del Duomo restaurata. Dagli inizi degli anni 2000 infatti la facciata della cattedrale non era visibile completamente per le impalcature dovute ai lavori di ristrutturazione, pulizia e restauro. Al pontificale in Duomo hanno partecipato centinaia di fedeli, anche se, causa il maltempo, nelle navate molti posti erano vuoti. Conclusa la cerimonia l’arcivescovo è uscito in processione e ha rivolto qualche preghiera per benedire la facciata.

I re magi in Vaticano Il tradizionale corteo della Befana, con i re magi in testa è giunto a piazza San Pietro, alle 12, per l'Angelus del Papa. ''Saluto - ha detto Benedetto XVI - quanti danno vita al corteo 'Viva la Befana', ispirato quest'anno al folclore della cittaà e del territorio di Assisi''.

Roma, invece della scopa arriva in Ferrari All’Umberto I di Roma la Befana questa mattina è arrivata in Ferrari e scortata dai Forestali. Per portare doni ai piccoli degenti della clinica pediatrica del Policlinico si sono mosse circa venti Ferrari di tutte le epoche, messe a disposizione dall’Associazione sportiva rubini rampanti.

In Ciociaria con il parapendio A Serrone, nel frusinate, la befana arriva in parapendio. Ma dal cielo quest’anno la vecchina era accompagnata da Babbo Natale, ed insieme hanno offerto tanti piccoli doni, soprattutto dolci, a centinaia di bambini presenti nella località Pianillo. Il parapendio era decollato da Monte Scalambra e dopo un volo di dieci minuti è atterrato sul grande prato. 

Sassari, carbone e scopa per i politici Dieci sacchi di carbone e una scopa. È il "dono" che i militanti della sezione di Sassari di Casapound Italia hanno lasciato davanti alla sede del Comune per protestare - spiega in una nota Ugo Pasella, coordinatore regionale di Casapound per la Sardegna - contro il sindaco e l’amministrazione comunale.

Palermo, focacce antimafia Alcune centinaia di persone, per lo più anziani, hanno ricevuto questa mattina gratuitamente i tradizionali panini con la milza dell’Antica Focacceria San Francesco, lo storico locale di Palermo aperto dal 1834. Si tratta di una usanza che si ripete ormai da 103 anni in favore degli indigenti della città.

Cividale, messa dello spadone L’antichissimo rituale della messa dello Spadone, il corteo che rievoca l’ingresso in città - nel 1366 - del patriarca Marquardo von Randeck, ha contrassegnato a Cividale del Friuli (Udine), la giornata dell’Epifania, culmine delle manifestazioni promosse nel periodo natalizio e puntuale richiamo per diverse migliaia di persone da tutto il Friuli Venezia Giulia e dalle regioni limitrofe, oltre che dalla Slovenia e dall’Austria.