Pisapia battezza Saviano: ora è milanese

Un altro segno dei tempi per Milano. Lo scrittore Roberto Saviano riceverà la cittadinanza onoraria

Un altro segno dei tempi per Milano. Lo scrittore Roberto Saviano (giornalista e scrittore, autore di Gomorra e altre docufiction di mafia) riceverà la cittadinanza onoraria di Milano. In sala Alessi a Palazzo Marino, il 18 gennaio. Dopo l’Ambrogino d’oro saltato (nel 2008), l’accordo bipartisan sulla cittadinanza onoraria (maggio 2010), il fallimento di suddetto accordo (novembre 2010) a causa delle accuse di Saviano circa le infiltrazioni mafiose al Nord (che non sono piaciute alla Lega), ecco che questa pare essere la volta buona. La giunta di centrosinistra, nella sua ultima seduta del 2011, è stata coriacea: Saviano «milanese», e non se ne parli più. E c’è pure in discussione in Consiglio comunale - altro segno dei tempi - la questione della Commissione Antimafia. Intanto la città annega nel traffico e nello smog.