In piscina bagno a mezzanotte e cenetta a lume di candela

Nuovo orario per Solari e Argelati, aperte da domani

Claudio De Carli

«Riaprire impianti chiusi per l’intero inverno, non è mai semplice - spiega il presidente di MilanoSport Armando Gozzini -. La manutenzione deve essere accurata, trampolini e servizi igienici pronti per ospitare al meglio i milanesi, e i controlli a campione che abbiamo effettuato hanno dato ottime risposte: siamo pronti anche quest’anno, le piscine della città riaprono». Una dichiarazione impegnativa, spesso gli impianti hanno creato grattacapi, tutti ricordano il sindaco Albertini alla Scarioni con la scaletta per la risalita malinconicamente fra le mani nel primo giorno dell’inaugurazione. E poi i raid notturni negli impianti, i problemi di filtraggio delle acque, addirittura i rapinatori solitari che si sbizzarrivano, pistola in pugno, a prelevare l’incasso e terrorizzare i bagnanti. Milanosport ha avviato un nuovo corso e ha inserito prestigiosi servizi di assoluta avanguardia. Con l’apertura sabato di Argelati e Scarioni e quindi di tutti i solarium delle piscine coperte, inizia un’estate che offre anche campus per ragazzi in città e in montagna e corsi per adulti. Con molte novità: all’Argelati e Solari orario prolungato fino a mezzanotte per intrattenimento swimming bar oltre a percorsi gastronomici, benessere, massaggi orientali e ayurvedici, iniziative culturali. Grandissima novità al Lido con Lidolandia, un villaggio di giochi gonfiabili per bambini: «Dovuto alla presenza di tante mamme, bambini e passeggini - precisa Gozzini -. In 800 metri quadrati di spazio un modo nuovo di offrire refrigerio, relax e divertimento, con la possibilità di prenotare lo spazio per feste di compleanno o di fine anno scolastico». Nelle ultime due stagioni sono state quasi un milione le presenze registrate nelle strutture balneari di Milanosport: «Vorrei puntualizzare un aspetto che mi è particolarmente caro - puntualizza Gozzini -. Le piscine che rimangono chiuse per diverso tempo, possono favorire la presenza della legionella. Non ci sono mai stati casi in passato, ma abbiamo comunque svolto una attenta azione preventiva contro questo batterio e abbiamo riscontrato nuovamente che non riesce a nascere nelle acque degli impianti balneari della nostra città». Un appunto che acquista valenza se fatto da Armando Gozzini, medico dello sport e anche dell’Ac Milan.
Altre cose importanti da segnalare: alla Argelati e alla Scarioni si possono noleggiare lettini, sdraio e ombrelloni e l’orario è prolungato a mezzanotte, accompagnato da un servizio ristorazione per gustare un drink o una pizza magari sull’acqua, con la possibilità di fare un tuffo. E poi numerosi servizi offerti e differenziati per tipologia e orario: happy hour serali, area beach volley, sabbiera per bambini, animazione con acquagym e idrobike. Tutto senza alcuna variazione delle tariffe di ingresso: 5 euro nei giorni feriali, 5,50 in quelli festivi. Sono state predisposte anche aree benessere in cui si possono ricevere massaggi antistress, trattamenti Shiatsu e cristallo terapia.