Pisoniano Coniugi trovati morti in casa: probabile un’intossicazione da funghi

I corpi senza vita di due coniugi romani di 51 e 58 anni sono stati trovati domenica notte, poco prima delle 2, riversi per terra nella loro seconda casa di Pisoniano, frazione di San Vito Romano, dove abitualmente si recavano per trascorrere il fine settimana. I familiari dei due coniugi non avevano avuto più loro notizie da tre giorni e si erano così rivolti alle forze dell’ordine. Sul posto si sono recate una squadra dei vigili del fuoco e una pattuglia dei carabinieri. Sui cadaveri non c’era alcun segno evidente di violenza. Dai primi accertamenti si è escluso che a causare i decessi possa essere stato qualche problema all’impianto del riscaldamento o del gas. Si ipotizza, invece, che la coppia possa aver mangiato qualcosa, come alcuni funghi ritrovati dai carabinieri in cucina, che ha provocato un avvelenamento letale. L’autopsia, in programma questa mattina, dovrebbe comunque chiarire i contorni della vicenda.