Pista di ghiaccio L’incasso in beneficenza

Si è concluso ieri il sesto appuntamento con la pista di pattinaggio sul ghiaccio Nivea, allestita ai giardini di Palestro. Gran successo di pubblico e, soprattutto, entusiasmo per il fine benefico dell’iniziativa. Durante i 31 giorni di apertura sono stati raccolti oltre centomila euro, frutto degli ingressi pagati da più di 20mila pattinatori. La somma è stata devoluta ad Aibi, associazione che dal 1986 opera in Italia e all’estero nella lotta contro l’abbandono dei minori. «Siamo molto soddisfatti - afferma Thomas Ingelfinger, amministratore delegato e direttore generale Beiersdorf Italia -, abbiamo raggiunto una cifra molto consistente. Ci teniamo a ringraziare i milanesi che, come ogni anno, partecipano con grande entusiasmo al progetto sociale della pista di pattinaggio condividendo i valori di vicinanza, amore e rispetto da sempre cari al mondo Nivea». Soddisfatti anche i responsabili della Onlus: «Questa esperienza ci ha confermato quanto sia fondamentale il ruolo delle famiglie per poter proseguire nelle nostre battaglie a tutela dell’infanzia abbandonata - commenta il presidente di Amici dei bambini, Marco Griffini -. I milanesi hanno risposto al nostro appello con grande generosità. Inoltre, la partnership con Nivea dimostra che anche le grandi aziende sono in grado di restare dalla parte dei bambini».