Pistoia, anziana azzannata dal cane del figlio: è grave

La donna, 84 anni, stava accarezzando il pastore maremmano addormentato. Poi l'animale si è svegliato le ha staccato le labbra e l'ha azzannata alla gola. Sono intervenuti il figlio e la nuora. La donna è in ospedale

Pistoia - L’ha aggredita all’improvviso, staccandole il labbro, azzannandola alla gola e graffiandole ripetutamente le braccia. Stamani, poco dopo le 9, un’anziana di 84 anni, è stata assalita nella sua casa di Masotti, alle porte di Pistoia, dal pastore maremmano del figlio e della moglie che vivono con lei. La coppia, visto cosa stava accadendo, si è gettata sul cane allontanandolo dall’anziana e poi ha chiamato i soccorsi. Sul posto sono arrivati gli uomini del 118 e i volontari della Misericordia di Pistoia, che, trovando la donna in gravi condizioni, l’hanno trasferita d’urgenza all’ospedale del Ceppo. Secondo le prime ricostruzioni della vicenda, la donna avrebbe baciato l’animale mentre dormiva e questo, risvegliato di colpo dai gesti d’affetto, avrebbe reagito saltandole al collo.

Sfigurata Non è in pericolo di vita Angela Raglione, l’anziana assalita dal pastore maremmano del figlio, ma i morsi del cane l’hanno sfigurata. Lo affermano i medici dell’ ospedale pistoiese dove la donna è stata trasportata dopo essere stata azzannata dal cane. La prognosi è di 20 giorni. L’anziana ha subito gravi ferite alla faccia, perdendo parte di un orecchio e un labbro e ha abrasioni importanti alle braccia. Il cane ha morso la donna anche al collo, ma l’aggressività dell’animale non ha provocato ferite vascolari gravi. Appena arrivata in ospedale Angela Raglione è stata portata in sala operatoria dove i chirurghi stanno cercando di riparare le ferite alla faccia: probabilmente dovrà essere sottoposta anche ad un intervento di chirurgia plastica. Il pastore maremmano, al momento, è stato chiuso in casa dai padroni.