Pistola alla tempia e gli ruba lo scooter

Gli ha puntato una pistola alla tempia e gli ha portato via tutto. Se l’arma, poi, fosse vera o semplicemente un giocattolo, è un dettaglio destinato a rimanere per sempre un mistero: la refurtiva, intanto, è sparita con il rapinatore. La brutta avventura è capitata ieri mattina in via Marchetti (al Gratosoglio) a un 18enne milanese. Poco dopo le 11 il ragazzo è stato avvicinato, per strada, da un nordafricano sui 25 anni. Il giovane maghrebino non ha fatto complimenti, è andato per le spicce: ha estratto una pistola e, puntandola alla testa del ragazzo italiano, lo ha obbligato a consegnargli tutto quello che aveva. Innanzitutto lo scooter della Yamaha, quindi il telefonino cellulare e, infine, 20 euro. Poi il nordafricano è sparito. Naturalmente in sella allo scooter. Sul posto è intervenuta la polizia.