La pittura psichedelica dei «Laboratorio Saccardi»

Alla galleria Antonio Colombo (via Solferino 44) «Il primo giorno di felicità», la nuova mostra personale del Laboratorio Saccardi, in collaborazione con Velan Centro d'Arte Contemporanea di Torino. Le due esposizioni di Milano e Torino fanno parte di un unico percorso e raccolgono le opere prodotte dal gruppo palermitano nel corso degli ultimi due anni. Il progetto contiene due nuclei di opere: un gruppo di 150 disegni su carta (Black Silk Stocking/part one, 2007-2009) e un gruppo di dipinti di medie e grandi dimensioni. I disegni, esposti da Velan, a Torino, rappresentano temi legati all'esoterismo, attraversando una geografia di riferimenti più o meno colti, alla storia dell'arte, ma anche alla cronaca nera, all'astrologia. Questo lavoro nasce da una ricerca su alcuni luoghi e personaggi storici della scienza magica. Tra i riferimenti più significativi, il famoso occultista inglese Aleister Crowley, vissuto tra fine Ottocento e inizi Novecento a Cefalù.