Pizzarotti e sindaci, prosegue lo scontro

Garboli

Nuova puntata nel braccio di ferro che oppone l’impresa Pizzarotti, da pochi mesi proprietaria della Garboli, e il collegio sindacale della società. Quest’ultimo aveva contestato le forti rettifiche effettuate sul bilancio semestrale dalla Pizzarotti sostenendo che erano stati utilizzati criteri restrittivi che di fatto avevano affossato i risultati del primo semestre. Pizzarotti, all’indomani dei chiarimenti chiesti dalla Consob, contesta a sua volta i rilievi del collegio sindacale sostenendo che la sua analisi «confligge con quanto indiscutibilmente connota la situazione economica e finanziaria della società, caratterizzata da un deficit estremamente pesante e da una acuta tensione finanziaria». Per cui «l’evidente non corrispondenza» tra la situazione della società e le conclusioni cui è pervenuto il collegio sindacale «non possono che suscitare perplessità sulla fondatezza delle conclusioni stesse».