Al Planetario per vedere l’eclisse di sole

Roberto Zadik

Incontro ravvicinato con l’eclissi di Sole. Il fenomeno che lunedì oscurerà parte del pianeta è uno degli argomenti dell’iniziativa «Il Giardino delle Scienze» in corso tra domenica e lunedì al Museo civico di Storia naturale e al Planetario. Due giorni di conferenze e appuntamenti sull’astronomia e più in generale sul sapere scientifico. Un modo per avvicinarsi alla scienza partecipando a una serie di iniziative. Gli incontri partiranno dalle 10 di domenica e il Museo di corso Venezia svelerà i suoi segreti. Fino alle 19 sarà possibile visitare la Biblioteca scientifica o scoprire come vengono allestite le collezioni museali. Oltre a questo al Museo, all’interno del Biolab, si svolgeranno una serie di «esperimenti». Nel laboratorio si potrà scegliere tra anatomia o embrionologia partecipando a varie attività.

Proposte e appuntamenti anche al Planetario, corso Venezia 57. Dalle 10 di domenica si discuterà de «Le meraviglie del Sole». In attesa dell’eclissi che lunedì oscurerà parte della Terra, l’incontro racconterà aneddoti e informazioni sull’astro. Oltre a questo i più curiosi osserveranno il Sole con binocoli e strumenti vari o parteciperanno al laboratorio «Il Sole e le sue meraviglie». Il giorno dopo si continuerà dalle 9,30 alle 12,30. Discussioni e appuntamenti per osservare l’eclissi in tutte le sue fasi, assistendo alla conferenza «Il segreto del Sole» o collegandosi con Roma e con la Tunisia città nelle quali sarà possibile vederla meglio.
Tanti eventi anche ai Giardini pubblici di via Palestro, dove domenica, dalle 16, ci saranno numeri di animazione e trovate di ogni genere. Ad esempio tre «sosia» di Mozart, Keplero e Darwin racconteranno le loro vite. E riguardo al compositore ci sarà un concerto all’aperto a lui dedicato.