Platini: in Champions massimo 3 per Paese

da Londra

Michel Platini non ha certo paura, in campagna elettorale, di assumere posizioni coraggiose. E così ieri, parlando a Londra, in un incontro riservato solo ai giornalisti inglesi, ha fatto conoscere il suo programma nella parte che riguarda l’iscrizione alla Champions league. «Troppe italiane, spagnole e inglesi in coppa» è stata la sua posizione poi illustrata in modo più articolato. «In Champions massimo tre squadre per nazione, sempre partendo da 32 squadre iscritte alla fase iniziale, ma spazio anche a polacchi e bulgari» ha aggiunto il francese che si è candidato alla presidenza dell’Uefa in competizione nei confronti di Johansson, il presidente svedese uscente. Come si capisce, Platini è alla ricerca di consensi nei Paesi dell’Est.