Playstation 3: console ad alte prestazioni

Esperienza di gioco coinvolgente ma solo con i game realizzati appositamente

da Milano

La Playstation 3 piace agli utenti. Dopo anni di attesa la superconsole sta facendo registrare ottimi numeri. In tre giorni in Europa sono state vendute oltre 600 mila Ps3. L’Italia non è stata a guardare: 45 mila appassionati hanno già a casa la nuova frontiera dell’intrattenimento. Le stime del colosso giapponese dell'elettronica di consumo parlano di 400 milioni di euro già incassati nel primo fine settimana di vendite tra console, giochi e periferiche. Per raggiungere quota mezzo milione l’Xbox 360 di Microsoft ha impiegato un mese. «Questi risultati testimoniano l’affetto che i nostri utenti hanno per Playstation» - ha spiegato Andrea Cuneo, Marketing manager di Sony Computer Entertainment Italia. L’entusiasmo per il lancio di PS3 è confermato anche dall’elevato numero di giocatori che si sono iscritti al nostro network online, 1 su 3».
Unico neo il prezzo: 599 euro. Molto elevato per un prodotto del genere e che oltretutto non basta a Sony per coprire tutti i costi. Tanto che il gigante nipponico ha dovuto annunciare recentemente 160 licenziamenti in Europa. La società sta anche elaborando una strategia che porterà tra qualche mese al lancio di una nuova Ps3 con disco fisso più capiente rispetto ai 60giga della versione più costosa il cui prezzo potrà così essere ritoccato al ribasso. La Ps3 infatti è un oggetto tecnologicamente molto avanzato. La presenza del lettore Blu-ray, il sostituto del vecchio Dvd, la rende multifunzione anche se non tutti gli appassionati sono disposti a pagare almeno 500 euro (tanto costo la versione con 20giga di memoria) per cambiare console. La Ps3 dispone anche di connessione Wi-Fi e di un controller senza fili. Messa alla prova esprime la differenza siderale con i prodotti di vecchia generazione. L’esperienza di gioco, specie con i gamen realizzati appositamente per la Ps3 come Motorstorm o Resistance (sono 30 i titoli già disponibili), è galvanizzante grazie a un realismo e una dinamicità sorprendenti. Anche l’utilizzo come puro lettore Blu-ray è senza compromessi. Qualche problema esiste solo per la retro-compatibilità con i vecchi giochi. Rispetto al modello venduto negli Usa, che dispone di un chip particolare, quello italiano ha bisogno di un aggiornamento del firmware per giocare senza problemi la maggior parte dei titoli più comuni. Ma a dire il vero quello della compatibilità con PS2 è un falso problema perché la nuova console esprime il massimo solo con i giochi targati PS3. Se non si usa tutta la potenza di calcolo messa a disposizione vale la pena partecipare al programma Folding@home della Stanford University. Basta registrarsi per mettere la vostra console a disposizione di un programma di calcolo contro malattie difficili come Parkinson e Alzheimer.