Plinio attacca Burlando: «La Coop siete voi»

La Coop Liguria adesso smentisce: «Avessimo pronunciato quella frase saremmo stati degli arroganti». Ormai però, la frase è diventata un caso politico. «Bruno Cordazzo il presidente, intervenendo sul ricorso al Consiglio di Stato vinto dalla Carrefour, avrebbe affermato che “quando si va in casa d’altri si chiede il permesso” e che i rapporti con le istituzioni vanno costruiti nel tempo con il dialogo» accusa Gianni Plinio il capogruppo di An in Regione. Al presidente Burlando chiede se non trovi censurabili tali dichiarazioni che «sembrano subordinare la concessione di licenze edilizie non alle leggi ma alla capacità del richiedente di instaurare rapporti cordiali con le istituzioni» e se non ritenga giusto che le istituzioni «garantiscano a tutti stessi diritti». Burlando ha risposto che la pianificazione commerciale è compito della Regione, «non certo dei diretti interessati». Plinio ha definito la risposta «così striminzita e macilenta da apparire molto grave».

Annunci

Altri articoli