Plinio si ribella a Pechino con cartolina on line e firme

DON GALLO: UN MEDICO OBIETTORE NON È COMPLETO
Mentre trapela la notizia che nuovi avvisi di garanzia potrebbero aver raggiunto anestesisti e infermieri compiacenti, sulla vicenda del medico suicidatosi a Genova parla don Andrea Gallo: «Un medico che si dichiara obiettore non è un medico completo, non dà al paziente una risposta completa. Io capisco il dramma del dottor Rossi. Si è trovato di fronte a situazioni molto difficili». Don Gallo invita tutti a sedersi attorno a un tavolo e a ragionare «con umiltà» senza dimenticare che «al centro rimane l’autodeterminazione della donna» e che «la 194 è passata con un referendum». Alla Cei che parla di «mentalità abortista senza confini», don Gallo risponde: «La Chiesa è responsabile della non educazione sessuale».