Il pm accusa: "E' la fine dell'indipendanza della magistratura"

Dura reazione di De Magistris: "Non ho ricevuto alcuna notifica, ci avviamo al crollo dello stato di diritto, registrandosi
anche, nel mio caso, la fine dell'indipendenza e dell'autonomia
dei magistrati quale potere diffuso"

Catanzaro - "Ancora una volta vengono rese pubbliche a mezzo stampa notizie riservate che riguardano il mio ufficio, le mie indagini, e la mia persona. Se è vero quello che l'Ansa ha scritto, non avendo io ricevuto alcuna notifica, ci avviamo al crollo dello stato di diritto, registrandosi anche, nel mio caso, la fine dell'indipendenza e dell'autonomia dei magistrati quale potere diffuso". Lo ha detto il pm di Catanzaro, Luigi De Magistris, in una dichiarazione all'Ansa, in merito all'avocazione dell'inchiesta Why Not da lui condotta da parte della Procura generale.