Il Pm: «Controllate 200 caldaie Aler»

Una task force controllerà le caldaie di via Palmieri e via Barrili. Su disposizione della Procura i tecnici di Aler e Vigili del fuoco controlleranno gli impianti di circa 200 alloggi pubblici in tre immobili a Stadera. La decisione è stata presa dopo la morte a causa delle esalazioni di monossido di carbonio fuoriuscite da una caldaia di una romena di 22 anni. Dalla relazione del consulente è infatti emersa la possibilità che altri impianti non rispondano alle norme di sicurezza e quindi la magistratura ha dato incarico di ispezionare anche le caldaie dei 200 appartamenti che si trovano nei tre stabili. Ogni anno un migliaio le caldaie non a norma vengono sequestrate perché pericolose.