Pm10 al triplo del limite «Fino a domani continuerà a salire»

Milano batte l’hinterland, anche in fatto di smog. Mercoledì (ultimo dato ufficiale) il Pm10 ha raggiunto in città i 162 microgrammi al metro cubo, più di tre volte la soglia di guardia (fissata a quota 50). È stato il valore più alto registrato nella zona critica, dove l’inquinante era ovunque sopra il limite. «Colpa» della stabilità atmosferica e dell’assenza di vento, spiega il bollettino dell’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. Che per oggi prevede tempo stabile e scarsa ventilazione con «ulteriori aumenti degli inquinanti». Domani, invece, «correnti settentrionali potrebbero favorire una temporanea diminuzione».