«Per le pmi un’eurorete»

Identificare le piccole imprese, metterle in rete a livello europeo insieme alle medie, dare loro un sostegno patrimoniale e normativo e contemporaneamente mettere in atto un processo non più rimandabile di modernizzazione dello Stato. È la ricetta di Luigi Abete, presidente dell’Unione Industriali di Roma e del gruppo Bnl, per valorizzare strategicamente le piccole imprese romane e italiane, vero zoccolo duro del sistema delle imprese nel nostro Paese. Se ne è parlato ieri all’assemblea annuale del Comitato Piccola Industria dell’Uir, dal titolo «Il futuro è aggregazione».