Pneumatici Battaglia sul futuro di Continental

Schaeffler non ha intenzione di cedere alle banche le sue azioni Continental. Con questo annuncio, arrivato nel pomeriggio di ieri per bocca di un portavoce del gruppo, l’azienda a conduzione familiare ha smentito quanto riportato ieri dal quotidiano Frankfurter Allgemeine Zeitung. Secondo la «Faz», le banche creditrici che hanno aiutato la società di cuscinetti a scalare Continental starebbero pensando di rilevare tutte le azioni di Conti nelle mani di Schaeffler; al tempo stesso Continental dovrebbe realizzare un aumento di capitale, così da portare la partecipazione delle banche al di sotto del 50%. Un passo, ricorda la «Faz», reso necessario dalla precaria situazione finanziaria di Schaeffler: l’azienda, su cui pesano debiti per 12 miliardi, ha già chiesto aiuto al governo tedesco. Anche secondo il quotidiano Handelsblatt Schaeffler rischia di perdere il controllo su Continental, raggiunto la scorsa estate. Al momento l’azienda possiede il 50% delle azioni di Continental; il restante 40% è parcheggiato presso le banche creditrici. Stando all’Handelsblatt, alla fine nelle mani di Schaeffler potrebbe restare al massimo una quota del 10%.