Un po’ Borriello un po’ Cassano il perfetto attaccante azzurro

Marcantonio, mettete insieme Marco Borriello ed Antonio Cassano e vi presenteremo il nuovo eroe rossoblucerchiato. Marcantonio, la forza non è tutto: loro sono classe, fantasia, intuito e sostanza. È stata la domenica più bella, Borriello e Cassano in prima pagina a prendersi titoloni grandi così. La Genova calcistica vuole tenerseli stretti per i prossimi dieci anni. Genoa e Samp vorrebbero blindarli, restate insieme a noi e diventeremo ancora più grandi. Loro sognare di rimanere. Lo hanno detto una, dieci, cento volte. Perché ci credono. Ma poi le strade del calcio mercato possono diventare infinite e tutto può succedere.
Entrambi hanno la stessa idea, vediamo se l'azzurro Italia ci dona? Il 6 febbraio ci sarà il test a Zurigo contro la Svizzera, Borriello e Cassano ci pensano e meriterebbero un premio per questo campionato super. Sarebbero prove tecniche in vista degli Europei, l'obiettivo principale è quello, inutile nasconderlo. La corsa è iniziata, se fosse una gara dei cento metri si potrebbe dire che è stata una partenza sprint. Roberto Donadoni li sta seguendo, anche nei mesi scorsi aveva elogiato i due attaccanti di Genoa e Samp che adesso aspettano e sperano. «La Nazionale? Prima di pensarci, devo arrivare almeno a dieci gol», aveva detto qualche tempo fa Borriello. Ok, il numero è quello giusto. E dietro l'angolo c'è proprio il test azzurro. Altri concorrenti per il ruolo di vice Toni? Diciamo Lucarelli e Gilardino, Borriello dovrà giocarsela con loro due. Non è facile ma può provarci anche perché bisognerà vedere il rendimento degli altri due fino al termine della stagione. Percentuali? Ad oggi Borriello parte leggermente sfavorito, questione di centimetri. Ma può contare su un vantaggio, il suo campionato è stato un crescendo: l'attaccante ormai è lanciatissimo, se continua così il posto agli Europei è garantito. E sarà interessante conoscere anche il suo futuro: il bomber è in comproprietà libera con il Milan. Ma interessa anche al Palermo che vorrebbe sostituire il gioiello Amauri, nel mirino di molte squadre, proprio con Borriello. Il presidente rosanero Maurizio Zamparini è stato chiaro, l'attaccante genoano piace al Palermo e potrebbe essere una pedina di scambio con il Milan. Il numero uno del Genoa Enrico Preziosi è stato ancora più chiaro, vuole riscattarlo in fretta ma bisognerà capire quali saranno le intenzioni del club rossonero.
Da Marco ad Antonio, ancora una volta è stato il suo show. Il vice ct azzurro Mario Bortolazzi, domenica in tribuna, è andato via soddisfatto. Cassano in Nazionale il prossimo 6 febbraio? È quasi sicuro, garantito al 99,9%. Donadoni, che domenica sarà a Torino per Juventus-Sampdoria, vorrebbe concedergli una chance, soltanto un assaggio di Nazionale, aspettando gli Europei. Facciamo lo stesso gioco di prima, chi sono gli altri candidati azzurri insieme a Cassano? Un nome su tutti, quello di Alex Del Piero. La Nazionale gioca, infatti, con Toni unica punta, affiancato da due trequartisti. Un ruolo che non piace troppo al giocatore bianconero, ma sembra ah hoc per il blucerchiato.
Arrivederci alla prossima puntata, domenica con la Juve ci potrebbe essere la consacrazione di Cassano. Lui e Borriello, cioè Marcantonio. L'attaccante perfetto lo abbiamo noi.