«Tra pochi giorni da capo a dodici»

«Via la politica dagli stadi, anche se è difficile perché ci sono interessi ben precisi, e certe curve portano molti voti...». Carlo Mazzone non crede alla sincerità di certe dichiarazioni e fa trasparire la sua anima romanesca («ora fanno tutti le condoglianze alla famiglia del poliziotto ucciso, ma tra qualche giorno saremo da capo a dodici») a Radio Radio. «Perché - suggerisce il sor Magara - non andiamo in Inghilterra a vedere come fanno. Perché non li copiamo? Se non lo facciamo è perché siamo dei presuntuosi, o forse ci sentiamo degli scienziati...». Ma il vero problema, per il tecnico trasteverino, è che «bisogna stare zitti, sennò questi te menano pure...». E lo stop? «Finora abbiamo fatto una piccola mossa, il minimo indispensabile, ma pensiamo a togliere la politica dagli stadi perché ce n’è troppa da almeno 20 anni. Ve lo dice uno che ne ha girati tantissimi, fra serie A, B, C, nord, sud e centro».