Pochi studenti ai Tecnici, appello di Assolombarda: «Iscrivetevi»

In controtendenza con il resto del Paese che ha visto lievitare gli iscritti agli istituti tecnici, Milano, di fronte al diploma, ancora una volta storce il naso. E alle ragionerie, agli istituti di meccanica, chimica o per geometri preferisce il liceo. Meglio se classico o scientifico.
Così dicono i numeri del Provveditorato: quattro studenti su dieci dopo le medie scelgono il percorso di studi lungo, quello che lo porterà, se non ci saranno intoppi, fino alla laurea. Gli altri si dividono fra istituti professionali, scelti da due su dieci, gli istituti d’arte, scuole di nicchia che di anno in anno aumentano però sensibilmente il numero degli iscritti (da 5.654 a 5.740) e gli istituti tecnici. Qui tra Milano e provincia lo scorso anno erano iscritti 51.842 studenti, quest’anno sono 51.023. Un calo piccolo, ma che preoccupa non poco l’industria e le aziende, Assolombarda in testa. (...)