Pochi tifosi? Ci pensano gli ucraini Montolivo favorito su Diamanti

Cracovia. Andrij Schevchenko, icona del calcio ucraino, è sicuro: "A Kiev tiferanno per gli italiani". Spiegazione semplice semplice: non hanno ancora dimenticato il gol fantasma ignorato dall'arbitro Kassai, l'ungherese, e dal suo collaboratore proprio contro gli inglesi nella sfida decisiva del girone. Solo gli ucraini possono rimpiazzare i vuoti lasciati dai tifosi italiani che sono rimasti a casa in questo europeo. La quotazione di biglietti (4.500 in tutto) destinata alla delegazione della federcalcio è per ora invenduta: 1.500 i tagliandi girati a sponsor e alla grande famiglia del calcio, il resto è da qualche giorno sulle bancarelle di internet a disposizione del pubblico. Anche Prandelli, dal suo canto, è sicuro: nella difesa a quattro, Abate risulta confermato da laterale destro, di fatto scalzando Maggio, partito da titolare, sia con la Spagna che contro la Croazia e adesso finito ai margini anche per questioni fisiche.
Incerta invece la presenza di Thiago Motta, frenato da un indolenzimento muscolare al bicipite provocato da una infiammazione della radice nervosa: a 48 ore dal quarto di finale, una patologia del genere non autorizza alcun ottimismo. Il suo sostituto naturale, nella testa del ct, resta Montolivo: anche a Zurigo contro la Russia giocò in quel ruolo mentre Diamanti può risultare utile, eventualmente, a partita in corso. Oggi la partenza per la capitale ucraina.
Commenti

eloi

Sab, 23/06/2012 - 16:50

Montolivo ha fatto un favore alla Fioretina andandosene. Mon è più il Montolivo motivato, è perfino troppo falloso. Largo ai giovani. Ben venga Diamanti il quale dovrebbe avere maggiori motivazioni.