Poesia e satira Benigni porta Dante al Mazda Palace

Lo spettacolo del comico toscano domani fa tappa in città. È iniziata la caccia agli ultmi biglietti

«L’esperienza più bella della mia vita». Roberto Benigni raccontò così le tredici serate passate a leggere Dante in piazza Santa Croce, a Firenze, lo scorso agosto. Da quelle serate è nato uno spettacolo - «Tutto Dante» - che ha toccato le principali città d’italia e che domani arriva a Genova. L’appuntamento è alle 21, al Mazda Palace di Lungomare Canepa 155. E in città è scattata la corsa agli ultimi biglietti rimasti.
Più di centomila persone, finora, hanno ascoltato Benigni saltellare dai versi della Divina commedia all’attualità, dalla poesia alla satira, dalla storia alle baruffe della politica d’oggi. L'altra sera, durante la data di Livorno, l’attore toscano ha scelto la storica rivalità fra livornesi e pisani per introdurre temi di più stretta attualità chiedendo al pubblico di «gridare forza Pisa, perché sarebbe un evento talmente grande che ne parlerebbe al Jazeera e convincerebbe i talebani a essere tolleranti e liberare il giornalista Daniele Mastrogiacomo». Per poi aggiungere: «Come si fa a tenere prigioniero un giornalista? I talebani devono imparare da noi dove i giornalisti, come nella trasmissione “Annozero” di Santoro, hanno tenuto prigioniero un talebano come Mastella soltanto per 20 minuti».
Copione e battute, dunque, sono pronte a cambiare di data in data. A non mutare è la Divina commedia, letta da Benigni in modo da far sembrare Dante un personaggio d’oggi, vicino alle nostre passioni, desideri, angosce. «È una delle cose più belle che ho fatto e l’ho fatto con orgoglio - raccontò il premio Oscar dopo le serate fiorentine - Un popolo che non si occupa di sapere da dove viene è pronto per la disperazione, uno che se occupa troppo è pronto per il fanatismo». «È stata una delle cose più dolci e popolari che ho fatto - aggiunge - La ricorderò a lungo, anche quando sarò vecchio».
E ricorderà anche l’affetto del pubblico raccolto finora in tutta Italia. Sarà così anche a Genova, domani sera. «Nessuno biglietto, li abbiamo venduti tutti», spiegavano ieri pomeriggio al punto informazioni di piazza Matteotti. Qualche tagliando, in realtà, si poteva ancora trovare ieri sera nelle altre rivendite del centro storico: tagliandi del secondo settore venduti a 46 euro (il prezzo dei biglietti andava da 28 a 57 euro a seconda della zona del palazzetto). Oggi sarà in funzione anche la biglietteria del Mazda Palace, dalle 12 alle 15: «Non sono rimasti biglietti - spiegavano ieri pomeriggio al palazzetto-. Può darsi che oggi ci arrivino quelli non venduti in altre rivendite». Il consiglio è di telefonare (010-64.222.64) per evitare un viaggio a vuoto.