Poesia Una maratona al femminile

Attrici e poetesse dei vari continenti sullo stesso palco per veicolare un messaggio di integrazione e apertura culturale. È «Mondi di… versi», la maratona internazionale di poesia al femminile che oggi (dalle 18 alle 20) si terrà nella Sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini alla presenza del sindaco Gianni Alemanno e dei rappresentanti delle ambasciate dei Paesi coinvolti. Accompagnate dalla violoncellista Giovanna Famulari, si alterneranno l’attrice Fatima Ali, dalla Somalia, che interpreterà versi di Cristina Ubaz Ali Farah; per la Bulgaria, la poetessa e attrice Anna Maria Petrova; per l’Albania, l’attrice di origini calabro-harberesh Laura Marchianò leggerà i componimenti di Anilda Ibrahimi, anche lei presente; per la Serbia, Sasha Maria Darwin proporrà i versi di Milena Cubrakovic, morta a Roma cinque anni fa. Partecipano alla manifestazione, inoltre, la Romania (poetessa Luliana Brinduza Olarin, attrice Kristina Cepraga); la Grecia (poetessa e attrice Sofia Tsaluchidu), Brasile (poetessa e attrice Marcia Theofilo, paladina dell’Amazzonia e candidata al premio Nobel per la letteratura); l’Austria (attrice Anita Auer); l’Inghilterra (poetessa Moira Egan, attrice Pilar Castel). Per l’Italia, Iaia Corcione reciterà le poesie di Antonella Pagano, presente con i suoi Florileggìi, originali leggìi in plexiglas coperti di fiori e con libri in seta su cui l’artista «dipinge» i suoi versi. La manifestazione - a cura dell'autrice e regista Virginia Barrett - si sposterà poi a Milano e Torino, prima di tornare a fine 2010 nella Capitale per la premiazione finale.