Poesie di un viaggiatore I nuovi versi di Hajdari

«Ovunque tu vada/ti sentirai straniero/ Per chi ti ha amato/ rimarrai fuoco sospeso tra le sponde/ Più passano gli anni/ più ti convinci che/ nei villaggi dei siliquastri/ è inutile tornare./ Vivrai con il sogno/ che un giorno finirà/ l’unica speranza in esilio/ che ti terrà in vita!». Sono alcuni versi dell’ultimo libro di Gezim Hajdari, poeta albanese e autore di numerose raccolte poetiche e libri di viaggio. Vincitore del Premio Montale, vive in Italia dove svolge un’attività letteraria all’insegna del bilinguismo. Il libro completa un percorso poetico iniziato nell’inverno della dittatura albanese per continuare nell’esilio italiano.
«Peligòrga» di Gezim Hajdari. Casa Editrice Besa. Pagine 130, euro 12.