Pogorelich e Lupo con la Verdi in Auditorium

È arrivata al clou la «sei giorni» che la Fondazione Giuseppe Verdi, in collaborazione con l’Accademia pianistica internazionale di Imola, dedica a Chopin a 200 anni dalla nascita. Cominciata a tambur battente mercoledì scorso, con i solisti dell’Accademia che si sono alternati alla tastiera all’Auditorium Cariplo, l’evento prevede l’esecuzione, fino a lunedì 22, dell’opera integrale del compositore polacco. Oggi l’apice della manifestazione, con una vera e propria maratona pianistica (inizio ore 14). Non è tutto. Alle 21, infatti, sul palco dell’Auditorium salirà l’Orchestra Verdi al completo, diretta dal suo direttore musicale, la cinese Xiang Zhang: in programma gli unici due concerti per pianoforte e orchestra composti del maestro polacco: il Concerto n.1 in Mi minore op. 11 e il Concerto n.2 in Fa minore op. 21. Al pianoforte, due illustri ospiti, con il ritorno in largo Mahler del pugliese Benedetto Lupo e il (gustosissimo) debutto con la Verdi del grande serbo Ivo Pogorelich. «Tutto Chopin» riprenderà domenica con le composizioni cameristiche, per concludersi lunedì, con l’Orchestra amatoriale. Info: 02-83389401/2/3, www.laverdi.org).