PokerStars.it, il sito numero uno al mondo

Si chiama Constant Rijkenberg, ha 20 anni ed è di Amsterdam il vincitore della tappa italiana sanremese del PokerStars.it European Poker Tour (www.ept.it), l’evento di poker sportivo più ricco in Italia e il più importante in Europa per numero di partecipanti. PokerStars è il maggior sito di poker on line al mondo con più di 20 milioni di iscritti, ed è lo sponsor ufficiale della manifestazione. I conti sono presto fatti: 1.200 i giocatori provenienti, un montepremi di 5.713.300 euro, di cui 1.508.000 per il vincitore. Studente di economia, Rijkenberg gioca da circa due anni ma raramente on line; preferisce, infatti, i tornei dal vivo in giro per l’Europa. Si è dato al professionismo da poco, poi era sul punto di lasciare: «Mi ero veramente stancato - dice - ma me lo sentivo già da un paio di giorni che questa volta sarebbe stata la volta buona».
Al final table per la conquista del milione e mezzo di euro si sono seduti l’italiano Danilo D’Ettoris, Dragan Galic (Germania), Kalle Niemi (Finlandia), William Reynolds e Alex Fitzgerald (Usa), Gustav Sundell (Svezia), lo stesso Rijkenberg (Olanda) e Ovi Balaj (Romania). La compagine italiana, per la prima volta così numerosa a un Ept (gli iscritti italiani sono stati 444) si è ben difesa e, oltre a D’Ettorris, arrivato ottavo, Gianni Giaroni e Giuseppe Argento - piazzatisi rispettivamente decimo e undicesimo - altri 35 azzurri sono andati a premio totalizzando 700.600 euro, rimasti in Italia. «I risultati ottenuti in questa seconda edizione in Italia dell’Ept sono in linea con la crescita relativa all’on line - spiega Fabio Angeli Bufalini - responsabile per l’Italia di PokerStars -, abbiamo infatti raddoppiato il numero di tornei on line offerti quotidianamente rispetto al primo mese di attività, arrivando a 15mila al giorno, con una raccolta che ci aspettiamo superi i 15 milioni per il solo aprile. E questo ci fa ben sperare per tutte le attività in programma per i prossimi mesi come il Poker Tour Italia, previsto a Sanremo dall’1 al 7 giugno, sul quale puntiamo. Lo organizzeremo in collaborazione con il “Player of the year” Luca Pagano e con il patrocinio di Federpoker. Ci aspettiamo che PokerStars.it Poker Tour Italia diventi il torneo itinerante più grande in Italia con circa 10 tappe. Sarà strutturato come l’Ept, con qualificazioni attraverso tornei on line su PokerStars.it e punterà ad attrarre l’interesse del mercato europeo in generale. Ogni tavolo finale sarà trasmesso su Poker1Mania, la trasmissione di Italia 1 dedicata a questa disciplina».
PokerStars.it, in collaborazione con PokerForLife, ha organizzato un evento di beneficenza a latere all’Ept, con personaggi dello spettacolo e dello sport - tra cui Alessia Fabiani e Mascia Ferri, Filippo Bisciglia e Pamela Camassa (in foto) - per raccogliere fondi in favore dell’Abruzzo. In totale sono stati raccolti 70mila euro, devoluti alla Croce rossa italiana. Per l’Abruzzo viene data anche la possibilità di donare direttamente attraverso il sito www.pokerstars.it.
PokerStars è anche partner della sesta edizione de «La Fabbrica del Sorriso», l’appuntamento di solidarietà che Media Friends Onlus organizza sulle reti Mediaset, donando 100mila euro per il miglioramento delle condizioni sanitarie dei bambini in Italia e nel mondo.
Il 27 aprile, a Montecarlo, durante il gran finale dell’Ept, campioni e professionisti del poker Texas Hold’em e celebrità dello sport e dello spettacolo, si sono riniti per lo speciale torneo di beneficenza «Ante Up For Africa», in favore del Darfur (nel Sudan) per fornire assistenza medica e aiuti umanitari.
Una piccola curiosità: il testimonial nel mondo di PokerStars.it è Boris Becker, che affascinato dal poker, ci giocava tra un incontro e l’altro, in modo da tenere in allenamento la mente, mantenendo alto il livello di concentrazione.