È polemica tra Fnsi e Cisl

Sulla legge Biagi «la posizione della Fnsi non è cambiata». Risponde così il segretario generale della Fnsi Paolo Serventi Longhi al direttore del quotidiano della Cisl che ieri aveva spiegato le ragioni per le quali il giornale Le conquiste del lavoro è uscito in edicola, contrariamente a quanto era avvenuto in passato, in occasione dello sciopero nazionale dei giornalisti. Quanto all’accusa di avere sposato la linea antiriformista della Cgil, Serventi risponde che la Federazione nazionale della stampa è «gelosa della propria autonomia» ed è «legata da un patto storico con Cgil, Cisl e Uil».