POLEMICA A LONDRA

La «ministra » alla salute del governo ombra britannico, la deputata laburista Diane Abbott, si è scusata per un messaggio definito razzista su Twitter. Lei, la prima deputata nera eletta alla Camera dei Comuni, aveva scritto: «I bianchi amano giocare a divide et impera».
Il riferimento era a un fatto di grande attualità in Gran Bretagna, dove ieri due uomini sono stati condannati a 14 e 15 anni per l’omicidio di uno studente di colore, Stephen Lawrence, 19 anni dopo l’accaduto. Abbott si è giustificata, spiegando che non voleva «generalizzare» sui bianchi e che la sua frase era stata «decontestualizzata».. «Mi scuso per ogni offesa provocata», ha dichiarato Abbott in un comunicato, dopo che il leader laburista Ed Miliband aveva definito la sua affermazione «inaccettabile».