POLEMICA NEL CENTRO EST

La doppia velocità del Municipio Centro est legittima i sospetti di uno strano «razzismo istituzionale» sollevati da Vincenzo Falcone capogruppo di Alleanza nazionale e neo presidente della prima commissione. Nel senso che Falcone ha notato come il sito del Municipio abbia sempre evitato di aggiornare la composizione delle commissioni e delle nuove cariche, «dimenticandosi» di attribuirgli il titolo di presidente. Solo dopo esplicita segnalazione è stato aggiornato. Per contro, un ordine del giorno che deve essere trasmesso a tutti i consiglieri, è stato inoltrato anche a Rehhal Oudghough, primo dei non eletti della sinistra, che dovrebbe subentrare a seguito di dimissioni di un consigliere. La surroga però non è mai stata ratificata. Per lui gli aggiornamenti precedono addirittura la nomina.