Polemiche a Firenze Dopo l’arresto giovane si impicca

Un marocchino di 27 anni si è tolto la vita nella tarda serata di ieri impiccandosi in una camera di sicurezza della Questura di Firenze. L’uomo era stato arrestato poche ore prima presso il pronto soccorso di Santa Maria Nuova. Lo straniero, con numerosi precedenti, si è impiccato alla grata della porta blindata della cella dove si trovava ristretto in quanto arrestato, per i reati di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale, da un equipaggio della squadra volante che era intervenuto su richiesta dei sanitari del pronto soccorso, dove l’uomo, trasportato in stato di ubriachezza nel pomeriggio, aveva dato segni di escandescenza.