Polemiche: salta convegno con la Gelmini

E’ stato rinviato a data da stabilire il convegno sulla scuola e l’educazione in Lombardia al quale avrebbe partecipato anche il ministro dell’Istruzione Gelmini, previsto per lunedì 13 ottobre. Lo ha comunicato, in una nota, la Regione Lombardia.
La decisione è stata presa dopo le polemiche seguite all’invio di una mail da parte dell’assessorato all’Istruzione della Regione Lombardia a tutti i dipendenti, con l’invito a partecipare all’incontro. Secondo il consigliere di Rifondazione comunista Luciano Muhlbauer l’amministrazione regionale voleva «precettare» 150 dipendenti pubblici per «fare la claque al ministro dell’Istruzione». «Coloro che hanno deciso, a spese dei contribuenti, di trasformare dei lavoratori e funzionari pubblici in una claque e di interrompere un pubblico servizio, sono in piena illegalità - ha detto -. Pretendiamo pertanto che il presidente Formigoni e l’assessore Rossoni revochino immediatamente questo ordine di servizio, che rappresenta un autentico abuso, e chiariscano di chi sono le responsabilità».
Polemiche «incomprensbili- conclude il Pirellone - dato che l’incontro era stato pensato in continuità con altre quattro convention ed era stato concepito come momento di lavoro costruttivo e di confronto serio».