Polemiche sul video di Carlà: «Coraggio, chou chou»

Su Facebook il presidente francese posta un filmato in cui lo si vede sorprendere la moglie durante l'incontro con le lettrici e le giornaliste di una rivista femminile. Partono le smancerie. Ma gli scettici attaccano: tutto finto e fatto per conquistare gli elettori

Che smancerie. Quante carezze e sorrisi affettuosi. Ma i francesi non credono alle coccole tra la première dame Carla Bruni e il presisente francese Nicolas Sarkozy. E l'ultimo video postato su Facebook dal capo dello Stato francese rischia di trasformarsi in un boomerang mediatico. Afflitto da sondaggi che lo danno in caduta libera, Sarkozy ha dato il via libera alla diffusione di un filmato che - secondo i maligni - sarebbe un'orchestrata campagna mediatica: mostra infatti i piccoli gesti da innamorati della coppia presidenziale, ma secondo i critici sarebbe un'intimità creata ad arte. Nel filmato si vede il presidente che entra a sorpresa nella stanza dove è in corso l'incontra tra la moglie e un gruppo di lettrici della rivista femminile, «Femme Actuelle». Sarkozy entra, apparentemente non annunciato, bacia sulla bocca la moglie, e si appoggia sul bracciolo di una poltrona su cui siede una lettrice. A quel punto comincia un breve resoconto della giornata e presenta i cani di famiglia, Clara e Dumbledore. «Ho appena visto il premier iracheno». «Fantastico», fa lei, guardandolo con aria adorante e carezzandogli la mano. Un radioso Sarkozy va avanti, raccontando che è appena uscito dalla doccia dopo aver fatto un po' di ginnastica. Il gruppo chiacchiera in modo rilassato per qualche minuto finchè lui si alza e se ne va, mentre lei gli cinguetta dietro: «Bon courage, chou chou», «Coraggio, tesorino». Il link del video su Facebook è chiaramente un tentativo del capo dell'Eliseo di entrare in contatto con milioni di internauti, mostrandosi nel suo lato più personale, sorridente, ma altresì molto impegnato. «Tutti tratti -dicono i detrattori- di una campagna di propaganda».